Viralize
Viralize
https://viralize.com/

“Negli ultimi tempi la fruizione di contenuti video online ha visto una crescita esponenziale. Viralize è una piattaforma tecnologica che supporta editori, brand e creatori di contenuti nell’esecuzione e monetizzazione della propria strategia video attraverso la pubblicità. Siamo stati tra i primi a livello internazionale (e primi in Italia) ad introdurre un player video progettato per la distribuzione pubblicitaria su larga scala che ci ha permesso di conquistare i primi clienti importanti.” “Perché Firenze? Soprattutto nelle fasi iniziali, dove focus su prodotto, iterazioni veloci ed esplorazione del mercato sono fondamentali, Firenze ha rappresentato l’ambiente giusto in cui crescere.”

Quale problema risolve e/o che bisogno soddisfa Viralize? Con quale soluzione?

Negli ultimi tempi la fruizione di contenuti video online ha visto una crescita esponenziale. Viralize è una piattaforma tecnologica che supporta editori, brand e creatori di contenuti nell’esecuzione e monetizzazione della propria strategia video attraverso la pubblicità.

Come avete generato il primo interesse intorno al vostro prodotto/servizio e conquistato i vostri primi clienti?

Innovazione. Siamo stati tra i primi a livello internazionale (e primi in Italia) ad introdurre un player video progettato per la distribuzione pubblicitaria su larga scala che, insieme alla giusta strategia commerciale, ci ha permesso di conquistare i primi clienti importanti.

A che stadio di sviluppo siete ora e come vedete il futuro di Viralize?

Viralize è oggi fornitore leader di prodotti e tecnologie per l’online video in Italia. Osservatori.net ci ha inoltre recentemente riconosciuto come prima startup nel 2017 per giro d’affari. Nel prossimo futuro ci concentreremo su mercati adiacenti e di supporto alla pubblicità video, con particolare riferimento ai dati e all’intelligenza artificiale

Qual è stato il momento più difficile del vostro percorso?

Sviluppare il prodotto giusto e avere un riscontro positivo dal punto di vista commerciale (in breve, validare l’idea) sono senz’altro le sfide più importanti quando si inizia e quelle che mettono le basi per poi espandere e strutturare un business di successo.

Quando vi siete resi conto di avercela fatta?

Vedere importanti editori e brand, italiani e internazionali, utilizzare la nostra piattaforma è stato senz’altro motivo di soddisfazione.

Quale consiglio dareste ad un/a giovane startupper?

Parlare con utenti e clienti, ancora prima di iniziare a sviluppare una soluzione completa. Ridurre al minimo le distrazioni e concentrarsi su poche cose ben definite e misurabili. Essere curiosi.

Dal vostro punto di vista, cosa rende Firenze speciale per lo sviluppo di startup?

Una città a misura d’uomo, con respiro internazionale e con un’alta qualità della vita. Soprattutto nelle fasi iniziali, dove focus su prodotto, iterazioni veloci ed esplorazione del mercato sono fondamentali, Firenze rappresenta senz’altro una scelta ideale.